Sons of the Forest ha ora una modalità difficile, nel caso in cui odiate la gioia.

Anche gli edifici in pietra, se sei un giocatore normale.

Fonte Endnight
Fonte: Endnight

Ora che il titolo ha eliminato coloro che trovano eccitazione nelle cose semplici e non noiose, ben vengano i compagni che trovano divertimento in scenari di sopravvivenza profondamente impegnativi.

Il titolo di sopravvivenza di quest’anno, Sons of the Forest, ha ora una difficoltà di sopravvivenza difficile, che vi permetterà di soffrire e di essere infelici nel modo migliore. Questo si aggiunge ai normali cambiamenti che modificano il bilanciamento del gioco e rendono più difficile la sopravvivenza: Per esempio, c’è l’aggiunta davvero piacevole che la durata dei buff del cibo dura 4 ore nel gioco, anziché 8, e che i rifornimenti medici sono ora più rari nelle casse. Inoltre, il riposo è ora modificato in base a quanto si è comodi: Vestiti e cibo più belli rendono il riposo più produttivo.

Ma la grande novità è la modalità difficile. Lascerò che sia questa a parlare: “Riduzione degli spawn di cibo nelle casse. In questa modalità di gioco non si ripresenta la cassa di stoccaggio degli oggetti al momento del caricamento. Riduzione dei depositi di pesci e animali. Riduzione della velocità di rigenerazione della salute e della resistenza degli obiettivi quando sono freddi. Aumentata la penalità per le carni crude o marce”.

Ci sono anche alcune modifiche e aggiunte alle costruzioni. È ora possibile costruire edifici in pietra, con un camino in pietra, muri in pietra, travi in pietra e colonne in pietra come elementi di base. Inoltre, la slitta avanzata può contenere tronchi, rocce, pietre, bastoni e ossa, per una maggiore versatilità nella raccolta delle risorse. Il vostro ragazzo Kelvin ora può raccogliere pietre, bastoni e rocce e metterli nella slitta. Bravo, Kelvin.

Potete leggere l’intero aggiornamento 6 di Sons of the Forest su Steam.

Il seguito del simulatore di sopravvivenza cannibale The Forest è pieno di cose che ci si aspetta: Cannibali e sopravvivenza. Quello che forse non vi aspettate se non avete giocato al primo è che si tratta di un grande successo, che ha venduto milioni di copie in breve tempo. L’altra cosa che dovreste sapere è che Kelvin è il miglior bambino dolce alla cannella di tutti i videogiochi, tranne se ora lo odiate perché lo hanno reso più intelligente.

*Fonte tradotta da pcgamer

You may also like...