L’Italia esplora il mondo AI:il 14 febbraio al via AI Festival, Festival internazionale sull’Intelligenza Artificiale

Comunicato stampa: Si scaldano i motori per la prima edizione dell’AI FestivalExploring Generative AI, il Festival internazionale dedicato al mondo dell’Intelligenza Artificiale organizzato da Search On Media Group e WMF – We Make Future. La due giorni in programma all’Allianz Mico di Milano,  riunisce rappresentanti del mondo istituzionale, accademico, aziendale, della ricerca ed esperti di settore AI & Digital-Tech per fare il punto sull’evoluzione di questa tecnologia attraverso i diversi punti di vista delle industries coinvolte. 

L’evento propone dunque un mix di formazione per il settore, con il contributo di più di 100 speaker, opportunità di business e scoperte tecnologiche in area espositiva, grazie agli oltre 50 tra espositori e sponsor. Tra i partner dell’evento anche ESA – Agenzia spaziale europea, Intel, Bocconi, e CINECA

L’Italia esplora il mondo AI:il 14 febbraio al via AI Festival, Festival internazionale sull’Intelligenza Artificiale

“Questa prima edizione di AI Festival parla a chi vuole conoscere e comprendere tutte le sfumature e le potenzialità dell’Intelligenza Artificiale.  Abbiamo infatti costruito un programma di iniziative al suo interno che permette un’esplorazione a 360°, a partire dalla formazione, per noi fondamentale per la penetrazione corretta e sostenibile di questa tecnologia nella nostra società” spiega Cosmano Lombardo, Founder e CEO di Search On Media Group e ideatore di AI Festival e WMF  “La due giorni è anche un’importante piazza per il business: saranno attive diverse iniziative che incentivano nuove sinergie tra imprese, startup e professionisti, per promuovere sviluppo e integrazione di questa tecnologia nelle varie industries” e conclude “ Non mancheranno le discussioni legate alla regolamentazione e alla tutela della privacy, di cui parleremo direttamente con i principali rappresentanti istituzionali che saranno presenti”.

ai festival milano2024

Le menti più brillanti del settore sul palco della Sala Plenaria

La due giorni dedicata all’intelligenza artificiale si appresta ad ospitare alcune tra le più note esperte ed esperti dell’ambito dell’Intelligenza Artificiale ma anche ad offrire momenti di intrattenimento e di visione prospettica.

Ad aprire i lavori, la mattina del 14 febbraio, sarà un momento di puro show e intrattenimento innovativo, con  l’esibizione di Alex Braga, musicista e artista concettuale che, con l’aiuto dei professori Francesco Riganti e Antonino Laudani dell’Università Roma Tre, ha creato uno strumento basato sull’intelligenza artificiale chiamato A-MINT.

La conduzione della prima giornata vedrà accompagnare il CEO e founder di Search On Media Group e ideatore di AI Festival Cosmano Lombardo da Annie Mazzola, presentatrice e speaker radiofonica: insieme, presenteranno un palinsesto ricco di interventi a cura di ospiti attivi del campo dell’intelligenza artificiale e non solo. 

Tra questi, sul palco della Plenaria, esperti internazionali come il già annunciato Nestor MaslejResearch Manager Human-centered AI presso Stanford University, Marc Mezard, Professore di Fisica teorica presso Università Bocconi, Yolanda Bile di Cognizant e rappresentanti di realtà come Esa – Agenzia spaziale europea, Intel e CINECA. Attesissimo l’intervento del leader russo pro-democracy, attivista per i diritti umani e campione mondiale di scacchi Garry Kasparov, ospite d’onore di AI Festival. 

L’ampio parterre comprende inoltre personalità appartenenti agli organi istituzionali: oltre ai già annunciati On. Brando Benifei, europarlamentare, relatore dell’AI Act, Anna Ascani, Vicepresidente della Camera dei Deputati, Layla Pavone, Responsabile Board Innovazione Tecnologica e Trasformazione Digitale del Comune di Milano, Guido Scorza, Componente del Garante per la protezione dei dati personali, confermata anche la partecipazione di Massimo Carnelos, Head of Technological Innovation and Startup del MAECI. Stefano Molino, Responsabile Fondo Acceleratori at CDP Venture Capital SGR e di  Roberto Viola, Direttore Generale per le politiche digitali della Commissione europea (DG Connect), che interverrà dal palco principale del festival per discutere la necessità di un’attenta regolamentazione del potenziamento dell’Intelligenza Artificiale.

Spazio poi ad esperti di settore come Alessio Pomaro, Head of Artificial Intelligence di Search On Media Group, Monica Orsino, Sn Learning and Development Manager di Microsoft, Sabrina Ricci, AI Ecosystem Manager di ESA Φ-lab. Il Palco della Plenaria sarà quindi luogo unico in cui le menti più illuminate si riuniranno per discutere dell’Intelligenza Artificiale.

Tra gli appuntamenti imperdibili sempre su questo palco anche la finale della Startup Competition “AI for Future”, che vedrà le 6 finaliste annunciate,  Latitudo 40, Aindo, Quick Algorithm, SkillGym, Soccerment, Skill-vision, sfidarsi in una pitch competition sul palco principale. A giudicarne progettualità, esposizione e assegnare le due premialità in palio, oltre al pubblico presente, anche una giuria composta da VC, investitori, player e stakeholder dell’Open Innovation. 

In questa occasione verrà presentata anche la Startup Competition del WMF 2024, una tra le competizioni internazionali più rilevanti.

Oltre 100 speaker, 10 sale formative e 5 percorsi sui temi dell’AI 

La formazione coprirà in maniera capillare diversi settori coinvolti nell’avanzamento dell’intelligenza artificiale. Più di 100 speaker, tra cui esperti e ospiti di rilievo internazionale, porteranno le proprie visioni e il proprio know-how nelle 10 sale formative dell’AI Festival: oltre alla sala Plenaria, attive durante la due giorni le sale Marketing, AI for Business, Work & Education, Content, Legal, E-commerce, AI Transformation, AI Trends & Insights.

L’accento verrà posto inoltre sugli aspetti etici e l’impatto sociale dello sviluppo di questa tecnologia, attraverso gli speech ed interventi di esperti sul palco della sala Ethics & Society. I partecipanti avranno un facile accesso al vasto programma attraverso 5 percorsi formativi distinti, suddivisi in Generative AI, AI Scenarios, Customer Experience, Work & HR, e Accessibility; questi percorsi consentono di esplorare sia tematiche generali che approfondimenti specifici, mantenendo il passo con gli ultimi sviluppi in settori correlati all’IA e garantendo un aggiornamento che tiene conto delle ultime tendenze.

Le opportunità dell’area espositiva: oltre 50 tra sponsor ed espositori, Incontri B2B, Robotica e AI Showcase

L’area espositiva di AI Festival sarà luogo e momento di opportunità e scoperte. Sono infatti oltre 50, tra sponsor ed espositori, le realtà che hanno scelto di partecipare ad AI Festival.

Nell’area espositiva anche l’AI Showcase, una serie di momenti in cui gli espositori condivideranno dimostrazioni live con robot,  prototipi tecnologici, demo, tool e servizi di AI. Tra le tecnologie che i partecipanti potranno toccare con mano anche robot quadrupedi, droni guidati da impulsi cerebrali, bracci meccanici, assistenti virtuali innovativi, una escape room in AR/VR e molti altri prototipi con integrazioni di Artificial Intelligence. Tra le realtà presenti allo Showcase anche Cryptolab, Generations Robots, Synclab e AnotherReality.

Nell’area espositiva presente anche il settore dell’automotive innovativo: in esposizione un modello della Citroën AMI, veicolo completamente elettrico utilizzato da Podcastory, partner del Festival, come stazione mobile e studio di registrazione unico per le nuove puntate del podcast prodotto in collaborazione con WMF – We Make Future.

Sempre in area espositiva sarà esposta anche la Maserati MC20 Cielo del Politecnico di Milano, vettura a guida autonoma equipaggiata dal team di ricerca 1000 MAD (1000 Miglia Autonomous Drive) del Politecnico e utilizzata in modo sperimentale durante la famosa corsa automobilistica 1000 Miglia. Ciò ha consentito di utilizzare per la prima volta una vettura a guida autonoma su strada pubblica. Contestualmente, saranno presenti anche i ragazzi del team di ricerca PoliMOVE del Politecnico, i quali sviluppano il software di guida autonoma per l’auto Dallara-AV24 con cui partecipano alla competizione denominata “Indy Autonomous Challenge”. Ad Aprile di quest’anno il PoliMOVE Autonomous Racing team parteciperà ad una nuova competizione di auto a guida autonoma, la “Abu Dhabi Autonomous Racing league”

Grazie alla numerosa presenza di aziende, realtà di settore e startup, ampio spazio verrà dedicato agli incontri B2B: attraverso la web app ufficiale, sarà possibile pianificare i momenti di incontro tra professionisti, aziende, startup, investitori e open innovation stakeholder che stanno contribuendo a creare le condizioni favorevoli per lo sviluppo di un ecosistema basato sull’AI. Attivo anche il Digital Job Placement, il servizio di recruiting gratuito per tutti i partecipanti curato da WMF, che permette di organizzare colloqui di lavoro durante l’evento. Le aziende in cerca di talenti qualificati possono trovare qui professionisti qualificati, mentre lavoratori in cerca di opportunità possono sfruttare questa piattaforma per trovare lavoro grazie alle diverse aziende presenti durante la due giorni. 

Tra gli sponsor ed espositori di AI Festival anche  ESA – European Space Agency, Intel, Università Bocconi, HPA – High Performance Analytics, B4i – Bocconi for innovation, Egea, Exelab, SDA Bocconi – School of Management, 1000-MAD, Polimove, ENUAN, Hoepli, Low Code Italia, ONLYOFFICE, Atlas Reply, Data Reply, Target Reply, Technology Reply, Triplesense Reply. Apogeo,Firmonline, Owlise, MORGHY.AI, Botique.me, DATI360 Privacy Suite, Arkage, GénérationRobots, Digitiamo, Gruppo RES, MillionaireJOB, Zen-Q Exchange, PwC, DGS, Xdroid, Podcastory, Digital Technologies, AITEM, Enelab Srl, SYS-DAT Spa, Fondazione Agenfor International, Arista Networks, Service Key Spa, Quantcast, uNaice, GFT Italia Srl, Digital Coach, Anothereality, MARTEC SRL, FakeBusters srl, Qonto, Focoos AI, SO Smart, SYNC LAB, Brain Waves, Miriade S.r.l., ExtrAi powered by ufirst, Supportfast.ai, ABA – Invest in Austria, DrGuido.

Non dimenticarci di seguirci su Instagram e Twitter. Scopri le nostre recensioni nella categoria dei Videogiochi.

You may also like...